Ok, adesso esageriamo, cosa c’entra il Curry con il Dahu? Questo è quello che si domanderanno un pò tutti immagino, e con ragione. Le cose stanno così…la parola curry ormai è entrata di diritto nell’immaginario collettivo per indicare un insieme di piatti, a base di verdure carne o pesce, solitamente cotti lentamente con un bel fondo di salsa cremosa, e fino a qui siamo tutti dello stesso avviso. Ma se in una miscela per preparare il curry mettiamo, insieme alle tradizionali spezie, erbe tipiche della cucina di montagna, ecco nascere un nuovo, splendido condimento. E chi chiamare a rappresentare la nostra tradizione alpina se non proprio il buffo peloso Dahu? Questa miscela artigianale ha tutto il delicato e fragrante profumo del pascoli di montagna coperti di rugiada, ha una nota dolce di liquirizia e il colore dell’erba appena nata. Potrete usarlo per dare un tono nuovo al classico curry di verdure con latte di cocco, si sposa bene con i pesci di fiume e con il pollo, vuole piatti semplici che ne esaltino la delicata eleganza. Piacerà anche ai più piccoli perchè non è piccante e convincerà anche i tradizionalisti che storcono il naso davanti alla cucina Asiatica, non ne farete più a meno. Immaginatelo come un viaggio…dalle nostre Alpi fino al tetto del mondo, le montagne più alte della terra che dalla loro vertiginosa cima osservano l’immensa distesa che è l’India…e tutto sembra all’improvviso più vicino…

Ingredienti: galanga 10%, margherita del monte Atlante 10%, finocchio amaro, curcuma, timo serpillo, fieno greco, pimpinella, basilico, sale affumicato 4,6%, pepe nero, alloro, salvia, aneto, cumino, liquirizia, ortica, cannella, noce moscata, artemisia, issopo, rose…

MA CHI E’ IL DAHU?

Sarebbe più giusto dire cosa è il Dahu…anche se in realtà i frequentatori della montagna lo conoscono bene per molti il Dahu è uno sconosciuto. Si tratta di un animale mitologico, le sue origini sono antichissime, perse nella notte dei tempi. Lo troviamo lungo tutto l’arco alpino ma anche sui Pirenei se ne fà menzione, con nomi simili e simile descrizione. Diciamo che potrebbe sembrare un parente stretto del camoscio o dello stambecco, giusto per intenderci. La sua più singolare caratteristica sono le zampe più corte da un lato per poter camminare più agevolmente sul fianco della montagna. Qui ovviamente la situazione si complica perchè sembrerebbe che ci siano Dahu destrorsi e Dahu sinistrorsi, e qualcuno sostiene di aver visto Dahu con zampe più corte davanti per arrampirarsi più agevolmente…insomma…se camminando in montagna vedete un animale con zampe disuguali saprete con chi avete a che fare e acqua in bocca ovviamente…il Dahu è in via d’estinzione quindi non dite a nessuno dove lo avete incontrato!

 

 

 

grammatura

50g, 100g