Forse il più famoso curry “africano”…Di origine Malese ma arricchita dall’incontro con la cucina africana questa miscela si utilizza prevalentemente per cucinare pollo o agnello, in ricchi stufati, e per marinare la carne che andrà poi cotta sul barbeque. E’ una miscela corposa ma equilibrata, che vi conquisterà al primo assaggio…!
UN PO’ DI STORIA: La storia di questa miscela nasce quando la Compagnia Olandese delle Indie Orientali nella prima metà del 1600 inizia a portare in Sud Africa uomini dalle sue colonie in Asia, in modo particolare da Malesia e Giava. Il Capo era un punto strategico di controllo delle rotte navigabili ed importante base di approvvigionamento per le navi in transito. I discendenti di quei primi schiavi ancora oggi compongono una delle più numerose comunità di Città del Capo, per lo più residenti nel coloratissimo quartiere di Bo-Kaap. La loro cultura ha assorbito in parte le tradizioni di schiavi originari di altri paesi ed è stata anche fortemente influenzata dalla cultura Africana dando vita ad una realtà unica nel paese. La tradizionale cucina asiatica si unisce così ai caldi profumi africani per dar vita ad una cucina unica, corposa e speziata…
INGREDIENTI: coriandolo, fieno greco, curcuma, cumino, pepe, cardamomo, SENAPE, finocchio, zenzero, garofano, fiocchi di peperoncino, foglie di curry

grammatura

50g, 100g