Uno dei sali aromatizzati più famosi, semplicissimo, di odore forte e penetrante. Il suo uso più conosciuto è nella preparazione del Bloody Mary, un famoso cocktail ma si abbina molto bene anche su piatti di carne rossa, verdure lesse e formaggi saporiti.

INGREDIENTI: sale marino integrale, semi di SEDANO

UN PO’ DI STORIA: Ad essere sincera, io non amo i superalcolici e non conosco i cocktail, i miei clienti Barman non me ne vogliano….ma la storia del Bloody Mary è intrigante. Nasce alla fine degli anni 30 a New York ed inizialmente è composto esclusivamente da Vodka e succo di pomodoro. Successivamente la ricetta viene modifica, si aggiungono spezie (fra cui il sedano) e da Red Snapper diventa Bloody Mary…ancora oggi però nessuno conosce con certezza l’origine di un nome così singolare . Certo, il colore ricorda quello del sangue, ma alcuni sostengono che il nome femminile sia stato dato in memoria di Maria d’Inghilterra, sanguinaria regina che fece strage di protestanti, o di una famosa attrice dell’epoca. Ma la tesi più accreditata è quella che parla di un fantasma di donna che se evocato nel giusto modo può predire il futuro.

grammatura

100g