Per chi non ama il piccante di solito il primo incontro con la salsa Harissa provoca attimi di apnea. Comunissima in tutto il nordafrica, con lievi varianti fra un paese e l’altro, è un condimento casalingo preparato con pochi semplici ingredienti e utilizzato per condire carne e pesce alla griglia, zuppe, a volte anche solo il pane appena sformato. Notoriamente piccantissima, in realtà la salsa Harissa si può adattare alle proprie esigenze e personalizzare a piacere. Noi aggiungiamo altra menta quando vogliamo un sapore più fresco. E quando siamo in vena floreale modifichiamo la base con l’aggiunta di un cucchiaino di petali di rosa secchi e un cucchiaio di acqua di rose, per un risultato più fresco ed elegante, provare per credere.

Per la ricetta base comunque regolatevi mettendo in una ciotolina tre cucchiai di olio extra vergine d’oliva, tre cucchiai di succo di limone e un cucchiaio di spezie, mescolate bene e lasciate riposare 10-15 minuti per dare il tempo ai sapori di amalgamarsi, tutto lì, veramente molto semplice.

Ingredienti: cumino, menta, aglio, coriandolo, peperoncino polvere e fiocchi, carvi, sale…

grammatura

50g, 100g